22.4 C
Rome

La verità è che i covidioti il vaccino non lo volevano fare.

Must read

Alla sinistra senza un programma rimangano solo gli slogan: Lotta al fascismo e agenda Draghi.

La campagna elettorale del pd è appena iniziata ma sta già assumendo dei contorni esilaranti. Letta sta dimostrando...

Perchè preferire una vera coalizione antisistema al centrodestra di Giorgia Meloni.

A me la Meloni piace, sia chiaro. Mi piacciono le sue idee, non tutte ma la maggior parte,...

Tutto secondo copione: Ricominciano con il vile ricatto del mostro spred.

Come avevo previsto nelle scorse settimane le vedovelle di Draghi ritornano subito all’assalto con la stucchevole retorica dei...

Crisi di governo: Non c’è niente di più fascista dei sedicenti democratici.

L’esperienza di governo del peggior presidente del consiglio della storia volge finalmente al termine. Mattarella si appresa a sciogliere le camere e...

Basta andare sui social e leggere i commenti per rendersi conto che il livore ormai raggiunto dai covidioti è fuori controllo. Vogliono a tutti costi che tutti facciano quello che hanno fatto loro senza se e senza ma e senza voler sentire ragione. Vogliono tutto il male possibile che sia morte o sia malattia per tutti coloro che osano dissentire dal nuovo dogma del sacro siero. Sono invasati più dei fondamentalisti islamici.

Ma perchè fanno tutto ciò? Loro ti diranno ripetendo come un pappagallo che la nostra libertà finisce dove inizia la loro di non contagiarsi. E no cari covidioti non penso proprio che sia cosi. Quindi fatemi capire bene, io dovrei farmi un trattamento sanitario con effetti collaterali gravissimi che ha già fatto migliaia di vittime solo in Italia per la vostra ipocondria? Non siamo ipocondriaci il covid è pericoloso! no cari covidioti lo siete eccome, perchè il covid è si pericoloso ma come lo sono un miliardo di altre cose e sinceramente io a due anni dall’inizio della pandemia cadaveri per strada non ne vedo. Non conosco nessuno morto di covid, conosco tanti che lo hanno avuto e l’hanno superato e in più non ho visto morire nemmeno una persona dello spettacolo famosa, un attore, un politico, un cantante, un calciatore. Nessuno. Ma guai a dire che questa pandemia è una pagliacciata che poi dite che sono negazionista. Non ho visto nessuno di mia conoscenza morire di covid , In compenso ho visto diverse persone tra cui anche personaggi dello sport, dalla pallavolo al calcio di serie A aver dovuto interrompere la propria carriera per gli effetti devastanti di questo vaccino. Ma di quello vi guardate bene di parlare, parlate dalla mattina alla sera di covid, green pass e vaccini ma di quello vi guardate bene di parlare.

Allora dunque tornando al succo del discorso, vi domando cari covidioti con che coraggio mi chiedete di iniettarmi un siero con altissima probabilità di effetti collaterali per un vostro capriccio? E’ ma se non ti fai il vaccino potresti contagiarmi… Ma tanto tu ti sei iniettato il sacro siero di cosa devi temere, sei immortale ormai, perchè hai paura? La verità è che non ci credono nemmeno loro che funziona altrimenti non avrebbero nulla da temere. Lo sanno benissimo che tutto al più funzionicchia. Loro non volevano farlo, ma per omologarsi ai nuovi usi e costumi della nuova società del futuro, per essere ok, lo hanno fatto. Lo hanno fatto contro voglia per sentirsi ok non di certo per il bene dell’umanità come vogliono farci credere e ora gli rode che qualcuno possa dissentire. Per loro il siero è come una religione e guai a chi gliela tocca. Osservateli sui social come aggrediscono, insultano, augurano la morte a chi non la pensi come loro, e guardate con quale prepotenza e aria di superiorità vogliono imporci la loro volontà.

Intanto oggi una mia amica che lavorava al pub del paese ha perso il lavoro. Nonostante fosse bravissima, affidabilissima e avesse un ottimo rapporto con la clientela il proprietario l’ha dovuta cacciare per non essersi piegata all’infame tessera verde. Adesso è stata sostituita da una zecca comunista con il reddito di cittadinanza cacciata da tutti i lavori per la propria incompetenza e scarsa voglia di lavorare. Però lei ha il green pass e quindi appartiene alla razza superiore. Al diavolo le competenze, l’abnegazione e l’impego quello che conta è il green pass. E poi dicono che non discrimina, se non è questa la discriminazione qual’è? E il bello è che a perorare questa causa sono proprio coloro che si stracciano le vesti in nome dell’antifascismo, dell’uguaglianza e dell’inclusione di risorse pagatrici di pensione. Quando penso che alla fine il vaccino salverà la nostra società come un clandestino sbarcato l’altro ieri salverà la mia pensione mi convinco che ormai non c’è più niente da fare per questo disastrato paese.

- Advertisement -

More articles

- Advertisement -

Latest article

Alla sinistra senza un programma rimangano solo gli slogan: Lotta al fascismo e agenda Draghi.

La campagna elettorale del pd è appena iniziata ma sta già assumendo dei contorni esilaranti. Letta sta dimostrando...

Perchè preferire una vera coalizione antisistema al centrodestra di Giorgia Meloni.

A me la Meloni piace, sia chiaro. Mi piacciono le sue idee, non tutte ma la maggior parte,...

Tutto secondo copione: Ricominciano con il vile ricatto del mostro spred.

Come avevo previsto nelle scorse settimane le vedovelle di Draghi ritornano subito all’assalto con la stucchevole retorica dei...

Crisi di governo: Non c’è niente di più fascista dei sedicenti democratici.

L’esperienza di governo del peggior presidente del consiglio della storia volge finalmente al termine. Mattarella si appresa a sciogliere le camere e...

Giunge al termine l’epopea del bibitaro che divenne ministro?

Ormai del ministro Of Maio non rimane più nemmeno la brutta copia di copia di se stesso. Sono lontani...