13.5 C
Rome

Tutto secondo copione: Ricominciano con il vile ricatto del mostro spred.

Must read

Alla sinistra senza un programma rimangano solo gli slogan: Lotta al fascismo e agenda Draghi.

La campagna elettorale del pd è appena iniziata ma sta già assumendo dei contorni esilaranti. Letta sta dimostrando...

Perchè preferire una vera coalizione antisistema al centrodestra di Giorgia Meloni.

A me la Meloni piace, sia chiaro. Mi piacciono le sue idee, non tutte ma la maggior parte,...

Tutto secondo copione: Ricominciano con il vile ricatto del mostro spred.

Come avevo previsto nelle scorse settimane le vedovelle di Draghi ritornano subito all’assalto con la stucchevole retorica dei...

Crisi di governo: Non c’è niente di più fascista dei sedicenti democratici.

L’esperienza di governo del peggior presidente del consiglio della storia volge finalmente al termine. Mattarella si appresa a sciogliere le camere e...

Come avevo previsto nelle scorse settimane le vedovelle di Draghi ritornano subito all’assalto con la stucchevole retorica dei mercati e del terribile mostro spred. Certo non bisognava essere dei veggenti per intuire che una volta saltato il “migliore” la macchina della propaganda avrebbe subito ricominciato a ricattarci con la solita narrativa ormai scontata. I mercati, lo spred, gli irresponsabili ecc ecc. Ogni qualvolta la nazione ha un sussulto di democrazia e normalità, che guarda caso non coincide mai con gli interessi del pd, riparte la solita narrazione ormai trita e ritrita. Solo una domanda mi pongo: Quando si renderanno conto di essere loro i veri fascisti? Credo che nessuno sia più allergico ad i veri valori della democrazia quanto lo siano i sedicenti democratici. Nell’epoca dell’ipocrisia più sfrenata di un mondo che ormai va al contrario, coloro che si presentano come i veri paladini dell’antifascismo sono in realtà i veri fascisti.

Ormai anche i bambini dell’asilo sono ben conosci che lo spred come i mercati sono degli spauracchi al pari della favola dell’uomo nero e del lupo cattivo. Quando un bambino non fa quello che la mamma vorrebbe lo si minaccia con l’uomo nero e il lupo cattivo, quando un popolo non fa quello che vuole il pd viene minacciato con i mercati e con lo spred. E’ un assioma collaudato che non lascia spazio alla fantasia e alla creatività. Certo per credere a tutto questo senza mai porsi un interrogativo bisogna essere degli autentici beoti, ma gli stessi che ancora credono a queste vaccate sono gli stessi che prima credevano che avremmo sconfitto il covid andando a casa alle dieci e poi che ci saremmo riusciti obbligando con la coercizione il popolo ad una vaccinazione sperimentale priva di ogni evenienza scientifica. Mi rendo conto che da gente che si è sparata quattro buchi in meno di un anno senza colpo ferire non è che ci si possa aspettare chissà quale sussulto rivoluzionario ma credere ancora a questa favola dello spred e dei mercati mi sembra veramente troppo anche per loro!

Per quel che mi riguarda il terribile mostro spred può anche arrivare a 3000000 punti base e divorarci, i mercati possono smettere di comprare i nostri titoli e mandarci in default, può accadere qualsiasi cosa ma niente attenuerà il mio godimento nell’ascoltare le urla e i piagnistei delle vedovelle di Draghi. Sono due giorni che non mi stacco dai social, non posso più fare a meno di ascoltare i loro lamenti che sono divenuti per me peggio di una droga. Meglio in default, meglio falliti che governati da gente che ha impedito a dei bambini di praticare sport e prendere un autobus per andare a scuola. Nonostante questo godimento perverso rimango comunque preoccupato di tutta questa fretta nell’andare alle elezioni. Da che le elezioni democratiche erano divenute il peggior pericolo per la nazione si è passati a questa fretta immane di votare subito. Che cosa hanno in mente? Sanno già che faranno dei brogli pesanti? Oppure sanno già che comunque chiunque vincerà verrà deposto molto presto in favore del prossimo governo tecnico inviso al popolo ma ben voluto dai mercati?

- Advertisement -

More articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -

Latest article

Alla sinistra senza un programma rimangano solo gli slogan: Lotta al fascismo e agenda Draghi.

La campagna elettorale del pd è appena iniziata ma sta già assumendo dei contorni esilaranti. Letta sta dimostrando...

Perchè preferire una vera coalizione antisistema al centrodestra di Giorgia Meloni.

A me la Meloni piace, sia chiaro. Mi piacciono le sue idee, non tutte ma la maggior parte,...

Tutto secondo copione: Ricominciano con il vile ricatto del mostro spred.

Come avevo previsto nelle scorse settimane le vedovelle di Draghi ritornano subito all’assalto con la stucchevole retorica dei...

Crisi di governo: Non c’è niente di più fascista dei sedicenti democratici.

L’esperienza di governo del peggior presidente del consiglio della storia volge finalmente al termine. Mattarella si appresa a sciogliere le camere e...

Giunge al termine l’epopea del bibitaro che divenne ministro?

Ormai del ministro Of Maio non rimane più nemmeno la brutta copia di copia di se stesso. Sono lontani...